Rinaldo Rigola
Ludovico D'Aragona
Giuseppe Di Vittorio
Agostino Novella
Luciano Lama
Antonio Pizzinato
Bruno Trentin
Sergio Cofferati
Guglielmo Epifani

Antonio Pizzinato
segretario CGIL 1986-88

Nasce in Friuli, a Fiaschetti di Caneva in provincia di Pordenone, nel 1932, da famiglia contadina. Uomo politico e sindacalista, giornalista pubblicista, autore di numerose pubblicazioni.

Lavora per un breve periodo come garzone. Si trasferisce nel 1947 a Milano dove trova impiego come operaio nelle Officine F.lli Borletti e nel 1954 è eletto come componente della Commissione interna.

Nel 1950 entra nella CGIL. Sarà segretario della Camera del Lavoro di Sesto San Giovanni e successivamente di Milano. Dal 1964 è dirigente sindacale dei metalmeccanici di Sesto S. Giovanni, poi segretario della Fiom-Cgil provinciale, della Camera del Lavoro di Milano e della Cgil Regionale Lombardia.

Segretario confederale dal 1984 al 1991, la sua carriera nel più grande sindacato italiano culmina nella nomina a Segretario generale, succedendo a Luciano Lama, dal 1986 al 1988. Nel 1992 è eletto deputato e consigliere comunale di Sesto S. Giovanni.

Nel 1996 passa al Senato della Repubblica ed è sottosegretario al lavoro durante il primo Governo Prodi. Ricopre l'incarico di vicepresidente della Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro. È consigliere Cnel, Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro, vicepresidente della Ces, Confederazione europea dei Sindacati.

Tra le sue pubblicazioni citiamo la più recente, "Dal territorio al Parlamento - Dieci anni di vita tra società e istituzioni", che una nota editoriale sintetizza in questi termini: "Con la lente della sua Sesto San Giovanni, dalle grandi aggregazioni operaie alla realtà del terziario, c'è la possibilità di leggere gran parte della storia italiana".